Richiedi un preventivo








Aeroporto di Arrivo:
Arrivo: Orario di Arrivo
Aeroporto di Partenza:
Partenza: Orario di Partenza
secondo quanto indicato nella privacy policy



a

Info e faq

Qual'è il periodo migliore per visitare il Kenya?

Le principali stagioni turistiche sono legate alle precipitazioni: il maggiore afflusso di turismo va da dicembre a febbraio e da luglio a settembre. Il viaggio nella stagione secca presenta una serie di vantaggi, tra cui la maggiore visibilità della fauna selvatica in quanto gli animali si concentrano lungo i corsi d’acqua in diminuzione. Da luglio a settembre è probabilmente il periodo migliore con la migrazione annuale degli gnu nel Maasai Mara. Ottobre, novembre e marzo sono i mesi con il mare più limpido e cristallino,buona occasione per le immersioni. Durante il lungo periodo delle piogge, i parchi montani a volte sono a chiusi poiché le piste fangose ​​sono irrintracciabili. Allo stesso tempo le stagioni piovose non dovrebbero scoraggiare i viaggiatori: le piogge di solito arrivano solo in brezze pomeridiane o serali, e il paesaggio è straordinariamente verde e fresco anche se i cieli possono essere nuvolosi. Ci sono anche dei punti a favore: meno turisti, prezzi ridotti e luce perfetta per splendide fotografie

Ho bisogno di una vaccinazione?

È molto importante fissare un appuntamento con un medico di viaggio nel tuo paese prima di arrivare a destinazione. A seconda della situazione, può essere richiesto il vaccino per la febbre gialla o consigliata la profilassi per proteggerti dalla malaria. Se vai a Zanzibar o vieni (o sei in transito) in un paese endemico di febbre gialla, potrebbe essere richiesta la prova della vaccinazione contro la febbre gialla in aeroporto.

Quali sono i requisiti per i visti?

Normalmente consigliamo di ottenere il visto all’arrivo in quanto è un processo molto semplice. Il costo è di $ 50 USD a persona ad eccezione dei cittadini statunitensi che pagano $ 100 USD a persona. Alcuni paesi richiedono in anticipo un visto di ritorno, in ogni caso, tieni presente che il tuo passaporto deve avere almeno 6 mesi di validità residua.

Come faccio ad organizzare il mio viaggio in Kenya?

Per prima cosa bisogna capire quanti giorni hai a disposizione per pianificare la tua permanenza in Kenya.In seguito sarà possibile organizzare il viaggio tramite agenzia  oppure  scegliere il classico “fai da te”. Nel primo caso potrai decidere se prenotare solo il volo internazionale oppure se scegliere un viaggio all inclusive (volo+hotel) senza pensieri. In seguito alla prenotazione pianificheremo insieme il safari ed eventuali altre escursioni. Nel secondo caso potrai prenotare direttamente online il volo e noi penseremo a tutto il resto: incontro all’aeroporto, transfer, soggiorno al mare in villaggio turistico o case private, safari ed escursioni

Cosa dovrei portare per il safari?

Due cose essenziali: il passaporto e qualsiasi farmaco che potrebbe rendersi necessario (questo dovrebbe includere farmaci per possibili situazioni comuni come mal di testa o diarrea). Crema solare, occhiali da sole, cappello, burrocacao e crema idratante. Repellente per insetti. Fotocamera: ti consigliamo di portare un obiettivo grandangolare (circa 17-55mm) per le fotografie di paesaggi e un teleobiettivo (nella gamma 200-400mm) per catturare animali a distanza. I binocoli fanno davvero la differenza in un safari. Abbigliamento: abbigliamento comodo color kaki, beige o verde. Jeans, un maglione e una giacca (per le mattine fredde), costumi da bagno (per eventuale piscina o spiaggia) e scarpe da trekking comode.

In quale aeroporto dovrei arrivare?

In kenya ci sono due aeroporti

1)Nairobi nell’entroterra

2)Mombasa sulla costa

A seconda dei parchi prescelti si può optare per quello più comodo.

Se si hanno a disposizione almeno 2 settimane l’ideale sarebbe atterrare a Nairobi e rientrare da Mombasa. In questo modo potrete cominciare direttamente il vostro safari per poi terminare con qualche giorno di riposo al mare.

Com'è una giornata tipica in safari?

I safari seguono uno schema tipico con due attività principali ogni giorno. Le attività consistono principalmente in game drive e passeggiate. La mattina può iniziare con una bevanda calda e uno spuntino leggero prima del primo viaggio/attività che inizia all’alba o appena dopo l’alba. Ci sono grandi opportunità di vedere la fauna selvatica in questo momento poiché gli animali sono più attivi. L’attività mattutina di solito termina in tarda mattinata e gli ospiti rientrano al campo/lodge per colazione/brunch. In seguito generalmente ci si rilassa al campo/lodge in quanto gli animali sono piuttosto inattivi durante la calura del giorno e cercano rifugio all’ombra. Gli ospiti pranzano e godono delle strutture del campeggio o lodge (lounge, amache, piscina, ecc). Nel tardo pomeriggio ci si può spostare in un punto panoramico per vedere il tramonto. Segue la cena e il pernottamento.

A Nairobi è necessario dormire una notte prima e dopo il safari?

Lo consigliamo perché ci teniamo ad iniziare i nostri safari la mattina presto e l’ultimo giorno vogliamo evitare di doverci preoccupare di raggiungere l’aeroporto in tempo. Ma, naturalmente, siamo flessibili e possiamo iniziare il safari quando si arrivate all’aeroporto e finire qualsiasi safari direttamente all’aeroporto. Tuttavia, in questi casi, consigliamo sempre i voli in arrivo la mattina presto e i voli in partenza alla sera.

Quale tipo di veicolo utilizzate per il safari?

Se parteciperete ad uno dei nostri Air Safari le jeep o i pulmini saranno forniti direttamente dal vostro campo tenda/lodge. Per i game drive vengono utilizzati vari tipi di veicoli, quindi la scelta dev’essere fatta in fase di prenotazione. I mezzi possono essere condivisi con altri ospiti (con un massimo di 6 persone per veicolo) oppure si potrà prenotare un veicolo privato. Inoltre si potrà scegliere tra un pulmino 4×4 a 6 posti o una jeep  4X4 entrambi con tetti a scomparsa che offrono ai passeggeri ottime opportunità fotografiche.

Sono previste mance al personale dei lodge/campi e all'autista durante il safari?

La mancia durante i safari è interamente a tua discrezione. Potrebbe essere difficile ottenere un cambio o cambiare valuta straniera nei campi più piccoli, quindi è meglio pianificare in anticipo e avere qualche scellino prima di iniziare un safari.

Quali sono i metodi di pagamento?

Chiediamo solo un acconto pari al 20% del totale del safari alla conferma, tramite bonifico bancario (disponiamo di conti bancari in Kenya) ed il saldo il giorno della partenza per il safari. In alcune occasioni è possibile il pagamento con carta di credito tramite Pesapal ma in questo caso è prevista una tassa sull’importo pagato.

I campi e i lodge dispongono di connessione Wi-Fi o accesso a Internet?

Alcuni campi safari hanno la connessione Wi-Fi/Internet disponibile per gli ospiti, anche se la velocità di download potrà essere deludente. La maggior parte degli hotel più importanti di Nairobi e sulla costa hanno internet (potrebbero essere applicati costi).

I telefoni cellulari durante il Safari?

La copertura dei cellulari in tutta l’Africa è generalmente abbastanza buona e anche alcune delle principali aree di safari hanno copertura. La tua compagnia telefonica sarà in grado di dirti quale servizio è fornito nei Paesi che stai visitando. Se si utilizza il telefono durante il safari, si prega di rispettare gli altri ospiti e di non utilizzare il telefono durante i game drive o di parlare ad alta voce sul telefono mentre si è in campi/lodge.

SUPERFICIE KENYA

582.650 km², ossia quasi il doppio dell’Italia.


VOLI

Dagli aeroporti italiani di Roma Fiumicino e Milano Malpensa sono necessarie 9 ore e mezza di volo per raggiungere l’aeroporto di Mombasa o Malindi (senza scalo). Kenya Airways è la sola compagnia di linea ad offrire un collegamento diretto tra Roma e Nairobi; inaugurata nel dicembre 2010, la rotta è operata in code share con AZ. Gli orari del volo, che ha frequenza trisettimanale, sono studiati in modo da offrire una coincidenza diretta con Malindi.


FUSO ORARIO

+2 h rispetto all’Italia / +1 h quando in Italia vige l’ora legale.


POPOLAZIONE

34.707.817 abitanti: 22% di kikuyu (etnia maggioritaria); 62% di luhya, luo, kalenjin, kamba, kisii e meru; 15% di altre etnie e 1% di non africani.


AEROPORTI

Nairobi: l’aeroporto internazionale Jomo Kenyatta è situato a 18 km a sud-est della città. Il taxi è il miglior mezzo per recarvisi: 900 scellini kenioti (KES) per 20-30 min di tragitto. Alcuni hotel propongono una navetta. Optate per gli itinerari che includono il transfer dall’aeroporto all’hotel.

Mombasa: l’aeroporto internazionale Moi si trova a 15 km a nord della città. Il mezzo di trasporto più veloce per raggiungerlo è il taxi. Calcolate 20 minuti di tragitto e circa 13 USD.


LINGUA

Si parlano l’inglese e lo swahili (lingue ufficiali) e molti dialetti.


VISTI

Il visto turistico per il Kenya ha una durata di 3 mesi. Si può fare online oppure direttamente all’arrivo negli scali di Mombasa e Nairobi. Per il momento ha un costo di circa 50 euro per gli adulti ed è gratis per i viaggiatori sotto i 16 anni. Per entrare in Kenya, è inoltre richiesto un passaporto con validità di almeno 6 mesi e una pagina libera per potervi apporre il visto adesivo.


RELIGIONI

38% di protestanti, 28% di cattolici romani, 26% di religioni locali, 7% di musulmani e 1% di altre religioni.


MONETA

La moneta ufficiale del Kenya è lo scellino del Kenya (KES). Attualmente 1 euro è pari a circa 109,30 scellini KES. Si possono cambiare le proprie valute nella maggior parte delle banche. Distributori bancomat sono presenti a Nairobi e Mombasa.


SALUTE

Non occorre alcun vaccino. Bevete preferibilmente acqua minerale o acqua bollita, non consumate verdura cruda, insalate o frutta lavate male, né cubetti di ghiaccio nelle bevande. Evitate di fare il bagno nei laghi e fiumi a corso lento. 


ELETTRICITÀ

220-240 V, presa a tre ingressi, necessario un adattatore.


TELEFONO

Dall’Italia verso il Kenya: 00 254 + prefisso (Nairobi: 2, Mombasa: 11) + n° del destinatario.
Dal Kenya verso l’Italia: 00 + 39 + numero.